(+39) 348-6729888

(+39) 055-6594304

ibloom4u

Matt Cutts spiega il “Canonical Tag” di Google, Yahoo, Microsoft

15 Febbraio 2009

Oggi, Google, Yahoo, e Microsoft hanno annunciato di intraprendere delle misure comuni per aiutare di ridurre il “duplicate content”. I tre motori di ricerca principali hanno deciso di permettere ai loro utenti di scegliere la loro versione preferita di un’url. Come Matt Cutts sta spiegando in questo video, questo format offre più controllo.

 

 

 

Il duplicate contenti è stato un argomento stimolante per tanto tempo. Siti web con ampi contenuti – come per esempio siti di e-commerce, potrebbero avere diverse urls per singole pagine, creando difficoltà ai motori di ricerca di effettuare il crawl.

Google offre questo esempio sul Webmaster Central blog:
[sourcecode language=’html’]

[/sourcecode]

Semplicemente bisogna piazzare questo link tag nella sezione head delle duplicate content urls.

Questo tag può essere usato solo all’interno di un singolo sito. Sia links assoluti che relativi sono accettati, ma i motori di ricerca consigliano links assoluti.

Per approfondimenti tutti i motori di ricerca hanno spiegazioni e esempi qui: Google, Yahoo, Microsoft.

Speak Your Mind

*

↑ Top of Page